Mura Medievali
I Calanchi
Chiesa Madre
Ing. Nicola Romeo
Slider

Il traguardo raggiunto, cioè l’istituzione del Parco Letterario Francesco Lomonaco, non era affatto scontato. Cercavamo di conseguirlo sin dal primo momento dell’insediamento dell’Amministrazione Comunale che ho l’onore di presiedere, ma abbiamo dovuto lavorare intensamente, con continuità e caparbietà, per arrivare all’obbiettivo.

Un grazie all’Assessore alla Cultura Ines Nesi per l’impegno profuso, a Vincenzo Pierro come responsabile della Biblioteca Comunale, a Stanislao De Marsanich, presidente dei Parchi Letterari in Italia, a Vincenzo Maida per la collaborazione offerta nella fase preliminare e per l’impegno che profonderà in futuro, dal momento che il suo organismo associativo è stato l’unico ad aver aderito alla manifestazione di interesse per programmare l’attività del Parco.

Il risultato conseguito lo consideriamo un punto di partenza, abbiamo ora il contenitore indispensabile, si tratta di riempirlo di contenuti e di coordinarlo con le altre risorse associative presenti sul territorio comunale, in moda tale che tutti insieme si possa convergere in una unica direzione; la promozione e la valorizzazione del nostro patrimonio culturale, storico, paesaggistico.

Piero MARRESE
Sindaco del Comune di Montalbano Jonico
Presidente della Provincia di Matera

Notizie

Leggi tutte le notizie

Parco Virtuale

Alessandro
MANZONI

Amico di Francesco Lomonaco gli dedico’ il sonetto “A Francesco Lomonaco” . Secondo la suggestiva ipotesi di padre Gabriele Ronzano sarebbe stato l’uomo di cultura montalbanese a fornirgli il manoscritto da cui trasse ispirazione per scrivere il romanzo più famoso della letteratura italiana: i Promessi Sposi.

Ing. Nicola
ROMEO

Fondò l’Alfa-Romeo. Il padre Maurizio Romeo, figlio di Nicola e di Lucia Guida, nel 1873 lasciò la casa paterna in via Manin a Montalbano Jonico e si recò a Santantimo (Napoli) per insegnare. Sposò la quindicenne Consilia Tagliatela. Il 28 aprile del 1876 nacque il primogenito Nicola.

Francesco
LOMONACO

Nato a Montalbano Jonico nel 1772 morì suicida a Pavia il 22 novembre del 1810 a soli 38 anni. Scrittore, letterato, soprannominato il plutarco italiano, è considerato un precursore del risorgimento. Scampato per caso al capestro borbonico, esule a Milano fu medico e amico di Ugo Foscolo e del fratello, Alessandro Manzoni lo considerò un suo maestro, scrisse numerose opere.

EVENTI

Leggi tutti gli eventi

cartelli del Parco

I cartelli sono stati realizzati su iniziativa dell’assessore alla cultura del comune di Montalbano Jonico, Ines Nesi, e scritti da Vincenzo Maida e Domenico Asprella, la traduzione in inglese è stata affidata a Paolo Laragione.

PATROCINATO DA

I PARCHI LETTERARI D'ITALIA